|

Regole del Razz Poker

Il Razz Poker è un gioco simile al seven-card stud con la differenza che vince la mano più bassa. Vengono distribuite sette carte ma per formare una mano si usa la migliore combinazione di cinque carte.

  • Prima che il gioco abbia inizio tutti i giocatori devono mettere sul piatto la propria puntata di invito.
  • Ogni giocatore riceve 2 carte coperte e 1 carta scoperta distribuite una ad una in senso orario. Il giocatore con la carta scoperta più alta dovrà piazzare una puntata obbligatoria, chiamata "bring in" (per il metodo di calcolo del Bring-In vedi nella sezione 7 card stud). Se due giocatori hanno la carta scoperta più alta dello stesso valore, allora sarà il seme quello che determina il ‘bring in.' L'ordine del valore dei semi è il seguente: picche, il più alto, poi cuori, quadri e fiori. Il giocatore con il seme più alto ha la possibilità di parlare. Gli altri giocatori possono passare, vedere, completare la giocata o rilanciare. Per ogni turno di puntate è consentito fino ad un massimo di 3 rilanci. Il gioco continua in senso orario intorno al tavolo da poker finché le scommesse vengono completate.
  • A ogni giocatore viene distribuita una carta scoperta chiamata quarta strada Il primo giocatore a parlare è quello con la mano scoperta migliore (la più bassa). Questo giocatore può fare check o puntare.
  • Ogni giocatore riceve un’altra carta scoperta chiamata quinta strada Ancora una volta il primo giocatore a parlare è quello con le carte scoperte più basse.

    A cominciare dalla quinta strada e per il resto della mano si da inizio a un altro giro con incremeto delle puntate doppio.

  • A questo punto ogni giocatore riceve un’altra carta scoperta chiamata sesta strada. Ancora una volta il primo giocatore a parlare è quello con le carte scoperte più basse.
  • Ogni giocatore, ora, riceve una settima e ultima carta coperta. Come nelle precedenti strade(street) il primo giocatore a parlare è quello con le carte scoperte più basse.

Se dopo l'ultimo giro di puntate rimane in partita più di un giocatore, sarà l'ultimo ad aver compiuto un'azione di puntata o rilancio a dover mostrare per primo. Se l'ultimo round non ha invece visto nessuna azione, sarà il primo giocatore ancora in gioco alla sinistra del mazziere a dover mostrare. Tutti i giocatori arrivati allo Showdown mostreranno via via le rispettive carte procedendo in senso orario.  Se due o più mani risultano di pari valore, il piatto viene diviso in egual misura tra di esse. Il seme delle carte non costituisce infatti una discriminante nel determinare il vincitore della mano
Al tavolo di Razz si gioca con un numero massimo di otto giocatori e con un limite di puntata. Questo significa che esiste una cifra massima che può essere puntata per ogni mano da ciascun giocatore.

X