|

Omaha Poker

Giocare a poker online nella variante dell’Omaha (o Omaha Hi)

Anche se non agli stessi livelli del Texas Hold’em, la variante dell’Omaha poker è un gioco del poker che si sta diffondendo sempre più negli ultimi tempi.

L’Omaha consiste in una delle specialità del poker basata sulle “Communty Cards” (proprio come il Texas Hold’em), e quindi vi si gioca utilizzando anche delle carte in comune con gli altri giocatori, carte che sono pari ad un numero di 5. Le carte personali che ogni partecipante riceve in una mano di  Omaha Hi, sono invece pari a 4 (e non 2 come nel Texas Hold’em). Anche in questo gioco, ogni giocatore ha come obiettivo quello di avere la mano migliore rispetto a quella dei suoi avversari, ed a tal fine, ognuno può comporre la sua combinazione attraverso l’utilizzo di 5 carte, che dovranno essere obbligatoriamente 2 delle 4 carte personali (dette anche “Hole Cards”), e 3 delle 5 “Community Cards” disponibili sul board.

Omaha: conoscere le fasi di una mano di gioco

In un tavolo di Omaha poker online, i due partecipanti che occupano i posti a sinistra del dealer virtuale (mazziere evidenziato con un bottone nel quale è riportata una “D”) si chiamano rispettivamente Small Blind e Big Blind. I due mettono nel piatto una cifra chiamata rispettivamente buio e controbuio. L’importo del Big Blind corrisponde in questa prima fase ad una vera e propria puntata (Pre Flop), su cui i giocatori possono anche rilanciare.

Si procede alla distribuzione di 4 carte private ad ogni giocatore: tali carte, che sono distribuite iniziando da chi ha messo nel piatto il piccolo buio, sono chiamate anche “Hole Cards”.

Il primo giocatore a poter scegliere di passare, chiamare, oppure effettuare un rilancio, è il giocatore che si trova seduto alla sinistra del giocatore che ha messo il Big Blind. Se tale giocatore deciderà di chiamare, dovrà mettere nel piatto l’ammontare del limite minore di puntata, e se invece deciderà di rilanciare, dovrà mettere nel piatto almeno il doppio del limite minore di puntata.

Vengono poi scoperte sul board 3 “Community Cards” (questa fase è detta Flop), a questo punto, il primo giocatore in gara alla sinistra del dealer, sarà il primo a decidere se passare, chiamare, oppure effettuare un rilancio.

Sul board viene poi esposta una quarta “Community Cards” (questa è la fase del Turn), e si esegue un giro di puntate nella stessa modalità di quello del Flop.

Si arriva così all’ultima fase (quella del River), dove si scopre la quinta ed ultima delle “Community Cards”, a cui segue l’ultimo giro di puntate, ed infine lo “Showdown” (con il primo giocatore a mostrare le carte che sarà l’ultimo che abbia puntato o rilanciato).

X