|

Poker: Impara e guadagna

All’inizio eravamo tutti cattivi giocatori - io, tu, il tipo che ieri sera ha vinto tutti quei soldi, e anche tutti quelli che nella loro vita hanno vinto le World Series of Poker. Facevamo tutti un po’ pena. C’è stato un tempo in cui Beckham non sapeva tirare le punizioni, Lance Armstrong non sapeva andare in bicicletta e Kobe Bryant non sapeva schiacciare. Anche loro sono stati principianti, e indovina un po’? Non erano bravi. Anzi, erano pessimi. Talento innato? Sì, sicuramente sono stati benedetti da un talento innato, ma tutti loro hanno dovuto lavorare sodo e faticare per raffinarlo.

Dunque non lamentarti del tuo attuale livello come giocatore di poker. Puoi migliorare e migliorerai, se sei disposto ad imparare. Ogni bravo giocatore di poker si è trovato prima di te nella tua stessa situazione, ed è poi migliorato. Sicuramente alcuni hanno raggiunto i propri obiettivi prima degli altri; alcuni sono progrediti in modo fulmineo, altri a piccoli passi, uno dopo l’altro, fino a centrare l’obiettivo.

Anche tu puoi fare la stessa cosa. Hai un potenziale innato come giocatore di poker, e se per te giocare - e vincere - è importante, dovrai costruirti una base che ti aiuti a realizzare il tuo potenziale il più rapidamente possibile. Tutti coloro che sono progrediti da neofiti a manovali, a esperti a superstar hanno una cosa in comune. Si sono costruiti basi solide, fondamenta che hanno permesso loro di spiegare le ali e volare. Se sei ancora alle prese con le fondamenta, non puoi essere già pronto per volare. Una volta che avrai sedimentato le basi nella tua coscienza di giocatore, tanto da poterle eseguire in modo istintivo, allora, e solo allora, potrai pensare di allontanarti dalle basi per migliorare ulteriormente.

Quando vedi un esperto realizzare una mossa che tu consideri un errore da dilettante, pensa questo: sicuramente le regole da manuale le conosce come il palmo della sua mano. Perché allora ha fatto così? Potrebbe essere andato in tilt, ma è più probabile che stia cambiando regole per raggirare qualcuno. La sua lettura della situazione - giocatori, azione, carte, trama del gioco - lo ha convinto che quella mossa fosse la migliore. E possiede una base tecnica tanto solida da potersi permettere di utilizzare una mossa differente, in base alla sua valutazione della situazione. Non sarai mai sicuro del fatto che la tua mossa sia la migliore possibile, finché non prendi confidenza con le basi del poker. Di fatto, la maggior parte delle volte farai una mossa sbagliata, o quanto meno una mossa con minori probabilità di successo rispetto alla giocata da manuale.

Il flop Sappi perdere

X