|

Presentato il trimestrale Rounders

Il nuovo trimestrale in regalo ai giocatori

Chi ha pagato il buy-in di 550 euro per partecipare a IPO 10 Campione Special Edition ha un solo obiettivo in testa: vincere il primo premio da 240.000 dollari ed entrare ancora di più nella storia, conquistando il torneo di poker più partecipato in Italia e in Europa. Ma questo non significa che, tra un rilancio e un all-in in bluff, non ci si possa distrarre sfogliando una nuova iniziativa editoriale che, ci auguriamo, possa avere lo stesso successo di critica e pubblico che ha avuto proprio l'Italian Poker Open.

Stiamo parlando di 'Rounders', un trimestrale gratuito che è stato distribuito a tutti i partecipanti dell'Italian Poker Open numero 10. Si tratta di un progetto nuovo, che lascia da parte la mera cronaca dei tornei di poker, per andarne a scandagliare le emozioni, le sensazioni, le vibrazioni che si nascondono dietro alle carte e alle chip. Il tutto senza dimenticarsi però della parte tecnica, affidata alla scuola 'Vivere di Poker' e ai suoi esperti coach.

La copertina del primo numero di 'Rounders', patrocinata anche da TitanBet Poker, è dedicata non a caso ad Andrea Bettelli, mentore dell'Italian Poker Open nonché tra gli organizzatori più in voga del momento (e non potrebbe essere diversamente, visti i continui record macinati dall'IPO. Oltre ad Andrea Bettelli, in copertina troviamo anche la madrina dell'IPO, Carolina Surpi. Perché anche l'occhio, diciamocelo, vuole la sua parte!

Video correlati a All'IPO 10 Special Edition arriva 'Rounders'

Trascrizione video

Alla decima edizione dell'Italian Poker Open, i giocatori hanno avuto una piacevole sorpresa: copia omaggio della nuova rivista 'Rounders'. Andrea Bet, creatore e organizzatore dell'IPO, e TitanBet, sponsor dell'evento, hanno sposato il nuovo progetto editoriale, finalizzato a offrire un prodotto di grande qualità, senza spesa alcuna per il lettore.

'Rounders' è un trimestrale che racconta le emozioni del poker, e lascia nello sfondo l'aspetto cronicistico. Non disdegna però la parte tecnica, grazie al contributo della scuola VivereDiPoker, e una preziosa agenda per conoscere i prossimi eventi con relative informazioni dettagliate sugli stessi.

Non è un caso, che la copertina del primo numero sia stata dedicata ad Andrea Bet, e consentitecelo, un po' aiuta, alla splendida madrina Carolina Surpi. Del resto l'Italian Poker Open è il torneo divenuto must in appena un biennio, e Bettelli l'organizzatore maggiormente in ascesa in questo pur ricco panorama.

Cosa si può augurare a 'Rounders'? Be', semplicemente di avere lo stesso successo dell'IPO. Ma siamo sinceri: chi non se lo augura?

X