|

IPO 11 Summer Edition: c'è anche Giovanni Carra

Giovanni Carra parla dell’Italian Poker Open

All'IPO 11 Summer Edition c'è di tutto: il professionista, il giocatore occasionale, persino l'esperto… delle scommesse. Tra i partecipanti, infatti, Jack Bonora ha avuto modo di intervistare Giovanni Carra. Sì, proprio lui, quello delle 'dritte del maestro'. Giovanni non ha mancato di tessere le lodi dell'Italian Poker Open, unico torneo che a prescindere dalla stagione è in grado di attirare costantemente diverse centinaia di giocatori, a volte persino migliaia.

Giovanni, addirittura, ha rivelato di aver proposto a tutti i siti di scommesse di quotare il numero di partecipanti dell'IPO, ma nessuno ha voluto perché sarebbe una scommessa perdente per il banco, senza possibilità di uscita. 'No betting', insomma: perché ormai che l'Italian Poker Open attiri centinaia e centinaia di giocatori è cosa nota e risaputa.

Carra si è prestato anche a un piccolo gioco con il buon Jack Bonora, che ha cercato di strappargli una delle sue proverbiali dritte. Se dovesse puntare su un giocatore con possibilità di andare in the money, Giovanni scommetterebbe su Viali, definito un giocatore che "quando arriva a un certo punto del torneo, quasi sempre poi riesce ad arrivare a premio". E voi, su chi scommettereste per la vittoria di questo fantastico IPO 11 Summer Edition?

Video correlati a: IPO 11 Summer Edition: c'è anche Giovanni Carra

Trascrizione video

Gianni Carra, protagonista delle 'dritte del maestro' e, innanzitutto, di casa all'IPO. Tu non manchi mai.

"Mai. Anche perché, ovviamente, sono a 40 minuti da casa, perciò non ho il problema di andare, tornare. Sono di casa, poi parliamoci chiaro: quando entriamo qua dentro per noi è una piccola Las Vegas, perché è l'unico torneo che entriamo e troviamo questo salone con 1.500, 700, 800, 900 partecipanti, perciò…".

Quindi un grande successo anche questa Summer Edition.

"Ma scherziamo? 777 iscritti e al Side Event abbiamo già superato i 200. Perciò io penso che due situazioni sono positive: la location e l'organizzazione, che io non c'entro nulla perciò posso solamente dire complimenti, perché questi numeri non li fa proprio nessuno. Qualunque periodo della stagione: gennaio, luglio, agosto, non c'è problema".

Ecco tu sei un uomo che è legato al mondo delle scommesse, non a caso proponi queste 'dritte del maestro'. Scommettere sull'IPO ormai diventa facile, non c'è neanche quota.

"No betting, si dice no betting. Abbiam provato, abbiamo chiesto a qualunque sito di quotarlo, per il numero di iscrizioni, ma proprio non esiste. Questa è una scommessa… ho un presentimento, che ci sono delle fiere di qualsiasi… da anni… la Bit nel turismo… e questa è una fiera, è un incontro. Cioè, quando c'è l'IPO vedi tantissimi personaggi che siamo in giro a giocare, ma ne vedi tantissimi che fanno solo l'IPO. Cioè proprio una kermesse di un incontro, ormai è un punto d'incontro".

Ecco, se invece volessimo fare un discorso più ampio, cioè parlando di scommesse, scommettere su un vincente di un torneo di poker, scommettere su un giocatore in the money… tu sei un mago nello studiare le quote; molti hanno questa libidine, e forse anche lo stakare i giocatori. Si può pensare di giocare, con che quote, cioè: il vincitore dell'IPO a che quota lo daresti?

"A 1 contro 777".

Indipendentemente dal suo valore?

"Basta andare a vedere tutti gli albi d'oro, e difficilmente troviamo, in qualunque tipologia di tornei, due vincitori. L'IPT, se non vado errato, c'è Moschitta che l'ha vinto due volte, ma tutti l'hanno vinto al massimo una volta. E sarebbe un ottimo… diciamo un'ottima copertura per il banco, ovvero è difficile trovare… però ci sarebbe la quota, perché 1 contro 777… In molti comunque, soprattutto alle World Series, ci sono dei siti dove quotano; quotano se uno vince un braccialetto, oppure se… se vanno soprattutto itm. Ecco però la voce dove la quota è più bassa dove c'è scritto 'altro', perché mettono i primi 100 e poi tutti gli altri. La quota 'altro' normalmente è 1.10%".

Perfetto. Se tu dovessi dare una quota per un giocatore che va a premio nell'IPO, che quota daresti indipendentemente dal valore?

"1 a 777 al valore vanno il 10%... se dovessi… ma posso scegliere anche il giocatore?"

Se puoi scegliere il giocatore a premio cambia un po' la quota, vero? A premio.

"E certo, e certo. Ci son giocatori… anche perché secondo me, chi vince l'IPO, poi difficilmente va normalmente a premio. È più facile che lo stesso giocatore vinca lo stesso IPO. Perché l'IPO e IPO, cioè non è un torneo, IPO è IPO. Però penso che un piazzamento da 3 in su si può trovare eh. La quota da 3 in su. Io l'avrei il giocatore da 3 in su eh".

Dai chi è? Dai la dritta del maestro!

"In questo momento? Veramente posso dirlo?"

Allora aspetta dai. Sono le otto e quarantotto, tu sai… in questo momento ci sono 148 giocatori ancora in pista su… e non sai lo stack, su 777: vai con la dritta del maestro.

"Viali. Viali piazzato. Itm".

Viali itm.

"Sì. Non so quanto stack ha, non so nulla. Però lui è il classico giocatore che quando arriva vicino lì, potrebbe essere uno con la marcia in più".

Per altro era stato male l'IPO precedente, Andrea Bet ha fatto un gran gesto: gli ha regalato il buy-in, a lui e a Antonio Scalzi, per questo IPO.

"Io dico Viali. Ma lui non sa che io sto dicendo questo. Però se diventa itm questa la mandiamo".

Questa è la dritta del maestro.

"È la super-dritta".

Scusa tu stai facendo il Side. A che quota ti dai vincente del Side?

"Mmmh… la seconda domanda, quella di riserva? Ahahahah. No no no, io ho un problema, che gli sponsor miei sanno: che gioco con l'iPad. Giocare con l'iPad, se tu vai a vedere sul live score delle partite di calcio, perché mi interessano più i risultato in diretta, e manca la concentrazione per tutto questo. E poi ci sono molti più bravi di me, parliamoci chiaro. Però mi piazzo".

E mica poco.

"La quota è a 8 però, ahahahah!"

X