|

IPO 12, la pioggia non ferma i fan del poker

In tanti ai tavoli, nonostante il tempo

Fuori piove, comincia già a fare freddo e l'estate è ormai un ricordo. Tempo da lupi e quindi meglio starsene in casa? Affatto. O almeno così devono aver pensato i quasi 400 giocatori che hanno letteralmente preso d'assalto il Casinò di Campione d'Italia, per il Day 1A dell'Italian Poker Open 12.

IPO 12 Campione, insomma. La dodicesima edizione del torneo più partecipato nella storia dei circuiti di poker live italiani. Ormai è diventata una tradizione, questo torneo che con solo 550 euro di buy-in permette di sfidare i migliori player italiani, in una struttura deep che ospita ormai costantemente centinaia, anzi, migliaia di giocatori provenienti un po' da tutta Europa.

Nonostante la pioggia, come detto, la risposta del pubblico alla prima giornata di IPO 12 è stata decisamente positiva. E nel Day 1B i partecipanti dovrebbero essere molti di più, magari anche grazie a un tempo che si aspetta un po' più clemente. Ma poco importa che fuori faccia freddo, perché il vero calore, al Casinò di Campione d'Italia, lo regalano Andrea Bet e il suo staff, promotori e organizzatori dell'Italian Poker Open.

Chi scriverà il proprio nome nell'albo d'oro di IPO? Chi si porterà a casa il fantastico primo premio? Domande le cui risposte, be'… non avverranno prima dell'ultima mano del tavolo finale!

Video correlati a: IPO 12, la pioggia non ferma i fan del poker

Trascrizione video

Ci prova, Giove Pluvio, a frenare i fasti dell'Italian Poker Open. Ma alle lacrime della divinità suprema della mitologia romana, rispondono i sorrisi dei quasi 400 giocatori presenti al Day 1A dell'IPO. Ne arriveranno molti di più domani, confidando magari in un tempo più benevolo; ma se come si dice in gergo "il buon giorno si vede dal mattino", be' i segnali sono ottimi.

È la dodicesima edizione della kermesse pokeristica, che ha la sua casa nel meraviglioso Casinò di Campione d'Italia e, più precisamente, nella sala del nono piano che è innegabilmente tra le più adatte in Europa per la disputa di un torneo di Texas Hold'em. Andrea Bet e il suo staff ritrovano tutti quei rounders che, dopo la giusta pausa estiva, hanno voglia di rimettersi in gioco investendo appena 550 euro, per vincerne svariate decine di migliaia. Questa è la formula che ha fatto grande l'IPO, ma l'ingrediente speciale è essere capaci di coniugare familiarità e professionalità. Quello non si insegna: si ha nel sangue.

X