|

IPO 12 Day 3, Teruzzi si riprende il comando

Secondo posto per Luca Mauri

Ancora due ore e mezza, 150 minuti, e poi calerà il sipario sul Day 3 di IPO 12 Main Event. Ultimi due livelli di giornata dunque, e siamo arrivati al trentesimo, che probabilmente non saranno sufficienti a stabilire quali saranno i 9 giocatori che si contenderanno i 100.000 euro del primo premio, nel final table televisivo del Day 4. Sono infatti ancora in 17 a darsi battaglia, a colpi di rilanci e bluff, tutti agguerriti, vogliosi e speranzosi di rientrare nei magnifici nove.

Luca Teruzzi, che già aveva provato l'ebbrezza di guidare il chip count, ha scavalcato nuovamente le posizioni della classifica ed è tornato in vetta. Al secondo posto troviamo un altro italiano, Luca Mauri, mentre sul gradino più basso del podio si insedia il primo degli stranieri, il rumeno Inout Stamat. Due i tavoli ancora aperti, che ospitano tra gli altri anche qualche volto ben noto del panorama pokeristico italiano: si tratta di Luca Buzzanca e Luca Falaschi, che sebbene non siano gonfi di chip hanno ancora qualche speranza di arrivare in fondo. Curioso come su 17 giocatori ancora in corsa all'Italian Poker Open, ben quattro si chiamino Luca. Se dovessimo puntare sul nome del vincitore, scommetteremmo sicuramente su questo!

Video correlati a: IPO 12 Day 3, Teruzzi si riprende il comando

Trascrizione video

E siamo giunti all'inizio del penultimo livello di giornata, trentesimo, si giocherà ancora dunque per 150 minuti e probabilmente non si arriverà alla composizione del tavolo finale, perché sono ancora in gara 17 giocatori.

Il chip leader è sempre Luca Teruzzi, come vi abbiamo detto nell'ultimo aggiornamento, ma è inseguito da Luca Mauri e da uno straniero Stamat Inout, che è di origine rumena. Alle mie spalle vedete i due tavoli dove sono in corso queste mani decisive. Dentro anche Luca Buzzanca anche se corto, Luca Falaschi, anche lui un pro conosciuto, anche lui corto. Insomma, non mancano i nomi in queste ultime posizioni dell'IPO. I premi adesso stanno diventando davvero interessanti. Ricordiamo che la prima moneta è da 100.000 euro, ma probabilmente domani si proseguirà perché stasera non raggiungeremo, come detto, il tavolo finale. Appuntamento all'ultimo aggiornamento tra un'ora.

X