|

IPO 13 Day 1A, due chiacchiere con Alessandro Minasi

C'è anche il forte giocatore italiano

I tavoli della sala del nono piano del Casinò di Campione d'Italia sono gremiti di giocatori, accorsi per partecipare alla tredicesima edizione dell'Italian Poker Open, il cui Main Event come sempre è di 550 euro. Tra le parecchie centinaia di player ci sono anche diversi volti molto noti nel panorama nazionale, come quello di un Alessandro Minasi determinato a cominciare il 2014 nel migliore dei modi.

Alessandro, come tanti altri suoi colleghi del resto, ha scelto di iniziare il nuovo anno a IPO 13, per un motivo molto semplice: impossibile trovare un altro evento che, a fronte di un buy-in di soli 550 euro, offre un montepremi così grosso e la possibilità di giocare contro così tanti avversari. Minasi ha già inoltre in testa un calendario di eventi di poker ai quali partecipare nel 2014, sperando di affrontarli al meglio possibile. Facile che lo rivedremo anche alla prossima edizione dell'Italian Poker Open, quella con un montepremi garantito di 1 milione di euro.

Come affrontare al meglio l'Italian Poker Open? Secondo Minasi il segreto è riuscire a passare il Day 1, il più difficile perché la varianza è molta. Poi, a partire dal Day 2, è possibile giocare un poker migliore. Provare per credere.

Video correlati a IPO 13 Day 1A, due chiacchiere con Alessandro Minasi

Trascrizione video

Alessandro Minasi, hai scelto di iniziare il 2014 con l'Italian Poker Open. Come mai?

"Mah, sicuramente è un torneo che frequento abitualmente. È il buy-in giusto, per un grande montepremio: non si può che partecipare".

Che cosa ti aspetti a livello pokeristico dal prossimo anno?

"Ma sai, quando finisce un anno si aspetta sempre che quello dopo sia migliore. Quindi si parte con tanto ottimismo e un buon programma di tornei che speriamo di affrontare al meglio".

Come valuti il livello dei giocatori dell'IPO?

"Ma sai, il primo giorno è un po' difficile affrontare questo tipo di torneo, perché c'è una varianza molto vasta, esatto. Poi diciamo che se si riesce a passare il Day 1, il Day 2 si riesce a giocare un miglior poker, sicuramente".

Va bene, grazie.

"Grazie a voi, ciao".

X