|

IPO 13 Day 1A, la campionessa in carica Nicole Noroc

Riuscirà a fare il bis?

Quando un giocatore si presenta per la prima volta all'Italian Poker Open, è facile che presto o tardi decida di tornarci. A maggior ragione se un IPO l'ha già vinto, e a maggior ragione se è addirittura il campione in carica. È il caso di Nicole Noroc, che dopo aver fatto il botto con IPO 12, ha deciso di cercare di difendere il proprio titolo a IPO 13, sempre naturalmente alla sala del nono piano del Casinò di Campione d'Italia.

Nicole, tuttavia, nonostante la strepitosa vittoria che gli è valsa un bottino di 100.000 euro è rimasta con i piedi per terra. La sua vita non è affatto cambiata da quando tre mesi fa vinse IPO 12, anche dal punto di vista pokeristico. Nonostante il bankroll glielo permetta, Nicole ha dichiarato di continuare a giocare i tornei dal buy-in contenuto, proprio come i 550 euro dell'Italian Poker Open.

Ma a questo punto la domanda sorge spontanea: è più forte lei o è più forte il suo compagno, Alessandro 'Wodimello' De Michele? Per il momento, a quanto sembra, il migliore rimane Alessandro, per stessa ammissione di Nicole: "Mi batte sempre", ammette la splendida giocatrice, aggiungendo però, alla fine, un minacciosissimo "per ora".

Video correlati a IPO 13 Day 1A, la campionessa in carica Nicole Noroc

Trascrizione video

Nicole Noroc, sei stata la prima donna a vincere l'IPO. Ci riprovi?

"Ci riprovo. Chi non riproverebbe, scusa?"

Com'è cambiata la tua vita dopo la vincita, la tua vita a livello pokeristico?

"Non è cambiata più di tanto, anche perché non è che gioco tutti i tornei. Gioco solo quando riesco, cioè… poi gioco adesso, cioè… se segui mia madre, magari gioco un po' di tornei, sempre un buy-in low-cost però. Non vado oltre".

Come va il derby pokeristico con il tuo compagno Wodimello, giusto?

"Diciamo che mi batte sempre, per ora".

Ti batte?

"Sì, mi batte sempre. Per ora".

Grazie.

"Grazie a voi".

X