|

IPO 13 Day 2, 209 left dopo la pausa cena

Siamo nel diciannovesimo livello di gioco

Si continua a giocare nella sala del nono piano del Casinò di Campione d'Italia, enclave italiana in territorio svizzero. Affacciati allo splendido panorama del lago, i giocatori rimasti ancora in corsa per una prima moneta da 105.000 euro, qui a IPO 13, sono ancora 209. Nel penultimo aggiornamento eravamo rimasti a poco prima della pausa cena, nell'ultimo invece vi raccontiamo cos'è successo da quel momento fino a poco dopo la fine della pausa. Bene, il primo dato è che quasi 80 giocatori hanno dovuto alzare bandiera bianca e non potranno più tentare di arrivare nella zona dei premi (alla quale accederanno i primi 90 classificati).

Ma c'è stato anche un altro cambiamento. Claudio Piva ha dovuto cedere lo scettro della chip lead, passato nelle solide mani di Luca Dazio, che in questo momento può contare su uno stack superiore alle 600.000 chip. Anche per lui, però, la nottata è ancora lungi dall'essere terminata e tutto può ancora cambiare. C'è curiosità per vedere quanti dei 209 rimasti riusciranno a passare il taglio del Day 2 e torneranno a darsi battaglia nel Day 3. Non ci resta che attendere il prossimo aggiornamento dei nostri inviati, direttamente da quel fenomenale torneo che è l'Italian Poker Open!

Trascrizione video

È appena terminata la pausa cena nel Main Event dell'IPO 13. Siamo quindi al diciannovesimo livello, il gioco è attualmente molto appassionante. 209 i giocatori rimasti sui 1.006 iniziali, siamo ancora quindi lontani dalla zona bolla, ricordiamo che i premi sono 90. In questo momento il chip leader è Luca Dazio con oltre 600.000 chips, ma la nottata è ancora lunga per arrivare poi al Day 3 di domani e infine al final table di lunedì

X