|

Parla Raphael Naccache

Passato, presente e futuro di IPO e Titanbet

Da IPO 10 a IPO 14, da Special Edition a… Special Edition. È passato poco più di un anno dalla prima edizione da 1 milione di euro garantito dell'Italian Poker Open, e dopo circa 12 mesi siamo ancora qui, al Casinò di Campione d'Italia, per assistere a un torneo da urlo che mette in palio nuovamente una cifra strabiliante. Ne ha parlato, insieme a Jack Bonora, il country manager di Titanbet.it Raphael Naccache, che ha ricordato come sia nata l'idea dell'IPO da 1 milione di euro garantito.

Da 550 franchi svizzeri a 550 euro, questo il primo passaggio. Poi la discussione tra Naccache e Andrea Bet, papà dell'IPO, circa la possibilità di aumentare il buy-in per non rischiare l'overlay. Convinto da Bet, però, Naccache ha sciolto ogni dubbio e… il resto è storia: l'IPO 10 Special Edition è diventato il torneo di poker più partecipato di sempre, non solo in Italia ma anche in Europa.

IPO 14 è cominciato con gli auspici più che giusti, visto che nel Day 1A sono già ben 660 gli iscritti. Ma perché non parlare anche del futuro dell'Italian Poker Open e della sua collaborazione con Titanbet.it? Prima di sognare un altro IPO (il 18, il 19?) da un milione garantito, Raphael Naccache ha raccontato di voler organizzare qualcosa che funga un po' da ponte tra un IPO e l'altro. Una classifica, magari, o comunque qualcosa di 'social', termine che va tanto di moda oggi, che possa mantenere alta l'aspettativa dei giocatori.

Video correlati a IPO 14 Special Edition, parla Raphael Naccache

Trascrizione video

IPO 14, da 1 milione garantito, grazie a Titanbet.it, come in occasione della 10° edizione. Ci si riprova, fu un trionfo, bisogna che sia di nuovo un trionfo.

"La verità è che ci siamo divertiti così tanto, l'ultima volta, che abbiamo deciso di rifarlo. E sì, è passato più o meno un anno: era aprile, adesso siamo a fine aprile. Abbiamo deciso di cavalcare il ponte del 1° maggio per una questione di comodità per i nostri giocatori e siamo appena all'inizio, quindi non stappiamo bottiglie di champagne né festeggiamo, ma a me sembra un buon inizio".

Raphael Naccache, country manager di Titanbet.it, ha creduto fortemente, in occasione della 10° edizione, a un montepremi garantito di questa importanza, ricordiamo a fronte di un buy-in che passò da 550 franchi svizzeri a 550 euro. Quindi l'idea di garantire una grande cifra a coloro che andavano a premio o addirittura vincevano, però in base al numero di giocatori fondamentalmente, non al grosso buy-in.

"Questo è stato un dilemma. C'è stata un'alacre discussione tra me e Andrea Bet su questo, perché chiaramente all'avvicinarsi della data e della firma sul contratto per questo grande evento dello scorso anno, a me era ventilata per un momento l'idea di aumentare il buy-in per ridurre il rischio dell'overlay. Dall'altra poi è prevalsa l'opinione di puntare sui numeri del torneo senza denaturarne la natura, che è più o meno abbordabile per tutti, quindi offrire a qualunque tipo di giocatore disponibile a spendere in questo caso 550 euro contro 550 franchi delle edizioni precedenti, la possibilità di partecipare e vivere, un torneo di grande stile e livello. Ed è stata una scommessa vincente. Poi i numeri dello scorso anno, intorno ai 2.500, poco meno di 2.500 hanno sancito il successo dell'approccio. Io sono molto contento di aver seguito il suggerimento di Andrea".

Titanbet ha dato un contributo fondamentale, certo garantendo il montepremi ma anche qualificando i giocatori, perché sulla piattaforma di Titanbet.it vi sono state tante possibilità, fondamentalmente di partire da zero.

"Sì, è vero. Io però voglio fare una piccola premessa sul milione garantito: il milione garantito è un mio piccolo pallino. È un pallino che ho prima ancora che cominciasse Titanbet.it, quando eravamo ancora a livello di business plan iniziale, credo che ancora non fosse neanche pronto il prodotto. Quindi è in qualche modo un sogno che si è coronato, per un operatore dell'online come me, sul fronte del live. E sulla scia dell'interazione tra online e live, e sulla scia di un grande evento come questo, abbiamo davvero spinto. Ci sono stati quasi tre mesi di attività intensa, su Titanbet.it, di qualificazione, che davano in palio ticket per il milione garantito, per l'IPO. Ne abbiamo fatti di tutti i tipi e per tutte le tasche, quindi era possibile qualificarsi da 1 euro ai 25 euro sui satelliti convenzionali. Abbiamo poi ritagliato alcuni eventi per i nostri giocatori VIP, i giocatori principali, abbiamo persino messo qualche freeroll per i ticket, per questo tipo di giocatori, abbiamo fatto 5 diverse leaderboard sui tavoli cash. Insomma, 3 mesi di full activity: abbiamo intorno ai 100 giocatori, in sala, in questi giorni, da Titanbet, e per noi è una grande soddisfazione".

Quindi un risultato importante, poi di norma le interviste dovrebbero essere brevi, ma quando poi ci sono tante cose da raccontare, diventa poi una chiacchierata che credo per tanti amanti del poker sia giusto ascoltare. Che cosa è cambiato in un anno? Perché una cosa è garantire un milione nel 2013, una cosa è garantirlo nel 2014. Il mondo cambia rapidamente, il mondo del poker ancora di più.

"I numeri stanno di fronte a tutti quanti. Il poker ha perso un po' di fiato, nell'ultimo anno. Contro, in realtà, Titanbet.it che tutto sommato, nonostante tutto, ha retto il colpo. Io credo che il giocatore italiano abbia subito la crisi economica, o le difficoltà che sono di fronte agli occhi di tutti e nelle cronache di tutti i giorni. Noi abbiamo tentato di mantenere la linea che è quella di una… prodotto di intrattenimento e divertimento; quindi se il giocatore è disponibile a spendere 1 euro, o 1.000 euro, tentiamo di offrire a tutte le tipologie di giocatore qualcosa che possa essere entusiasmante e divertente, specchio poi delle attività di qualificazione per l'IPO da 1 milione garantito: che tutti quanti possano godere di quello che facciamo, se no non c'è gusto neanche a farlo".

Quindi il piacere di aggregare, in questa miscela meravigliosa che è l'IPO, grazie a Titanbet.it che è una miscela di online e di live fondamentalmente.

"Ormai si può dire di sì. Di IPO ne facciamo circa 4 l'anno, insieme alle qualificazioni dell'online è un percorso che… ne finisce uno, e a brevissimo già parte l'altro. Devo dire ormai la sinergia online live, o online offline, per noi è davvero importante. Forse un elemento che ci caratterizza rispetto alle altre poker room".

Chi vive il poker come te, con un'attenzione ovviamente precisissima, può già fare un primo scenario. 2013 abbiamo garantito un milione, 2014 lo garantiamo. Se dovessimo immaginare il 2015… so che, è una proiezione che un anno, nel poker, è lunga nel tempo; cosa ti immagineresti per l'IPO 19, stiamo facendo i conti indicativamente.

"Guarda, se chiedi a me io non vedo garantiti più alti, secondo me non è la direzione giusta. Io quello che potrei pensare di fare, sempre discutendone naturalmente con Andrea, è costruire magari un ponte tra un IPO e l'altro. Si era già ventilata questa opzione: una forma di leaderboar, o classifica, o far reincontrare i vincitori delle precedenti edizioni. Insomma, costruire una... non lo so, prendo un termine da altri mondi, un aspetto social anche all'esperienza live del poker. Forse questo potrebbe essere uno sviluppo interessante".

Perfetto, quindi abbiamo avuto una panoramica che è ovviamente legata al passato, per quanto riguarda i satelliti per arrivare a IPO 14; al presente, perché stiamo vivendo un grandissimo evento che ha già totalizzato, nel Day 1A 660 iscritti, quindi direi numeri più che interessanti, no, per iniziare?

"Per un primo giorno direi proprio di sì".

Quindi i segnali sono molto positivi, e poi uno sguardo al futuro, perché io sono andato già all'IPO 18, IPO 19, per capire come sarà questo mondo del poker. E una prima indicazione è arrivata: una sorta di overall, una sorta di aggregazione, una sorta di classifica. Insomma, un cammino da vivere insieme al Casinò di Campione d'Italia, con IPO, Italian Poker Open, e ovviamente con Titanbet.it. Ah, come si fa per iscriversi su Titanbet.it, e che vantaggi ci sono? Così, per ricordarmelo.

"È facilissimo. Digitare Titanbet.it sul computer, sul browser; scegliere poker - noi offriamo anche casinò - eseguire una registrazione e aspettare che il supporto ti contatti, offrendoti bonus e promozioni speciali per accedere al mondo del poker di Titanbet".

Bonus, uno dei più belli sul mercato.

"È un bel bonus: 200% fino a 1.000 euro".

Titanbet.it, questo è il country manager Raphael Naccache. Grazie.

X