|

IPO 14 Special Edition: ancora 1.070 in corsa

Si chiude anche l'ultimo dei tre Day 1

Anche il terzo dei Day 1 previsti, il Day 1C, va ormai agli archivi: l'Italian Poker Open entra nel vivo, con il primo Day 2 (il Day 2A) che vedrà tornare ai tavoli una parte dei 1.070 giocatori circa ancora in corsa. A IPO 14 Special Edition sono stati ben 2.339 gli iscritti, per un montepremi che ha sfondato quota 1 milione di euro, arrivando a oltre 1,1 milioni (1.134.415, per la precisione). Si ripartirà dal 12° livello, con bui da 1.000/2.000, ante da 200 e un average di circa 80.000 chip.

La giornata è appena conclusa, e il chipcount ufficiale deve essere ancora diramato, tuttavia siamo in grado di individuare in Andrea Dalcò il giocatore che è riuscito ad accumulare il maggior numero di gettoni: ben 372.000. Dietro di lui troviamo Paolo La Bianca, che con 310.000 chip precede di pochissimo Marcello Parisi. I numeri potrebbero ancora cambiare, dopo il conteggio ufficiale, anche se non di moltissimo.

Dunque oltre la metà dei giocatori iscritti hanno già dovuto alzare bandiera bianca: nessuno di loro sarà il vincitore della seconda edizione da 1 milione di euro garantito dell'Italian Poker Open. Che, cosa da sottolineare, nonostante il periodo di crisi del Texas Hold'em continua a sfornare numeri impressionanti. Non per niente, l'IPO è il torneo più grosso d'Europa!

Video correlati a IPO 14 Special Edition: ancora 1.070 in corsa

Trascrizione video

Il sogno continua. Per circa 1.070 giocatori su 2.339 iscritti, alla 14° edizione dell'IPO, il torneo di poker più grande d'Europa che ha superato il fatidico milione di euro garantito. Per l'esattezza, 1.134.415: un successo quindi, perché il fenomeno Texas Hold'em è in flessione, ma l'Italian Poker Open sembra non curarsene. Più del 50% degli iscritti diventa player out, i restanti ripartiranno alle ore 14 con il Day 2A, dal 12° livello con bui 1.000/2.000 ante 200, quando l'average viaggia a cavallo delle 80.000.

Il chipleader assoluto sembra essere Andrea Dalcò, con 372.000, inseguito da Paolo La Bianca a 310.000 e, secondo i primi conteggi pre-chipcount, da Marcello Parisi a un'incollatura o, forse, con termine degno di 'Febbre da cavallo', a una narice.

X