|

IPO 8, ecco il Day 1B!

Italian Poker Open 8, anche al day 1B tira aria da record!

Che in quel di Campione d'Italia tirasse aria di record, lo si era capito già dal Day 1A, dove sono accorsi in massa più di 500 giocatori. Ma che IPO 8 battesse ogni record, superando quota 1.000 iscritti ancora prima della chiusura dei buy-in del Day 1B, questo forse va al di là di ogni più rosea aspettativa. Tant'è, che quando ancora non è finito il quarto livello, termine ultimo per poter partecipare al Main Event dell'Italian Poker Open 8, la storia è già stata riscritta.

L'ottava edizione mette in risalto alcuni aspetti chiave. In primis il fatto che il poker live non è in crisi, se si organizza un torneo con un buy-in adeguato, nel contesto di un evento di alta qualità e in una location, come la sala del Casinò Municipale di Campione d'Italia, che non ha eguali. Naturalmente anche programmare in netto anticipo le cose aiuta a permettere ai giocatori di organizzarsi.

Giocatori che infatti hanno risposto in massa, arrivando non solo dall'Italia, ma anche dall'estero. Uno solo di loro, più di 1.000 come detto, alla fine riuscirà a portarsi a casa una prima moneta da circa 100.000 franchi svizzeri. Perché come cantava Gianni Morandi: uno su mille ce la fa!

Trascrizione video

L'Italian Poker Open entra nella storia.

Superata la fatidica quota di 1.000 iscritti. Di quanto non si sa, perché fino alla fine del quarto livelli si può essere del gioco, però questo basta. L'ottava edizione dell'IPO mette in primo piano alcuni aspetti chiave:

1- Il poker non è in crisi, basta trovare il buy-in giusto.

2- L'organizzazione di qualità fa la differenza.

3- La programmazione proposta con il giusto anticipo, anche.

Si muovono da tutta Italia, anche dall'estero, per essere protagonisti di questo evento, che regala cifre importanti investendo il giusto, che è un momento d'aggregazione per chi ama questo splendido gioco.

Ah, dimenticavo: il successo di un evento è determinato anche dalla location, e una sala bella come quella del Casinò di Campione d'Italia, non c'è. Adesso si comincia, in 1.000 a caccia di una prima moneta da circa 100.000 franchi svizzeri. Come cantava Gianni Morandi, "uno su 1.000 ce la fa".

X