|

IPO 9, finisce anche il Day 1B

Si chiude con il record di iscritti

C'era aria di record all'IPO 9, e così è stato. Quando mancano pochi minuti al termine del Day 1B, siamo in grado di fornirvi i dati ufficiali: 1.103 gli iscritti al Main Event, 521 soltanto nel Day 1B, 286 dei quali ancora in corsa. Record di presenze battuto dunque, e non di poco, dato che il Main Event di IPO 8 si era fermato a 1.064 buy-in pagati.

Attualmente la situazione vede il livello dei bui arrivare a 800 e 1.600 chip, con unante di 200. Il chip leader provvisorio è Armando Di Giorgi, che con 130.000 gettoni guarda tutti dall'alto. Ottima prestazione di Salvatore Bonavena, che non sarà più un giocatore sponsorizzato, ma che con 100.000 gettoni è nelle posizioni alte. E dire che a un certo punto Salvatore si era ritrovato con sole 8.000 chip, ma grazie alla sua classe è riuscito a recuperare.

Tra gli altri big ancora in corsa troviamo Giulio Astarita, manager di una nota poker room, con circa 65.000 gettonI; poi Dario Rusconi con 73.000, Alessandro Lusso con 57.000, Giorgio Silvestrin con 40.000 e Alessandro Minasi con circa 40.000. Tutti i giocatori più attesi hanno rispettato le ambizioni della vigilia, ma chi di loro riuscirà a portarsi a casa gli oltre 100.000 franchi svizzeri del primo premio? Lo scopriremo solo vivendo. Anzi, giocando.

Trascrizione video

È la giornata dell'ennesimo record per l'Italian Poker Open, che totalizza ben 1.103 iscritti.

Per questo Day 1B abbiamo ancora 286 giocatori in pista, come detto se ne sono iscritti 1.103 complessivamente, ma possiamo vedere 521 nella giornata di oggi. Mancano esattamente 28 minuti al termine della giornata e noi andiamo a darvi qualche indicazione, quando i bui sono 800/1600 con ante 200, per una sfida assolutamente emozionante che vede Armando Di Giorgi in questo momento provvisorio chip leader con circa 130.000 chip.

Ma bisogna segnalare che Salvatore Bonavena, che ha appena lasciato PokerStar, be', sta facendo la solita cavalcata impressionante. Un saliscendi assolutamente sorprendente, pensate che si era trovato a un certo momento con sole 8.000 chip, poi è stato in grado di risalire fino ad averne addirittura 100.000, ed essere quindi nelle posizioni nobili di questa classifica, seppur temporanea.

Ma ci sono altri giocatori importanti: proprio a proposito di PokerStar, il poker manager della nota room, che è Giulio Astarita, viaggia a cavallo delle 65.000 chip. Occhio anche a Dario Rusconi, altro forte giocatore professionista, targato BetPro, con 73.000. Abbiamo poi Alessandro Lusso con 57.000, Giorgio Silvestrin circa 40.000 e Alessandro Minasi, anch'egli attorno alle 40.000 chip. Be' insomma, bisogna dire che sono giocatori che stanno davvero entusiasmando, e mi sento di poter dire anche rispettando le attese, perché parliamo di professionisti a tutti gli effetti.

Per quanto riguarda l'evento griffato TitanBet, e organizzato magistralmente da Andrea Bet, è stato fino ad ora un successo assoluto in termini di numeri, e credo che il segnale sia estremamente positivo. Perché vuol dire che il poker è vivo, che ci sono giocatori importanti che hanno voglia di cimentarsi in questo evento; perché è vero che costa 550 franchi l'iscrizione, e non è una follia, ma la possibilità di vincerne oltre 100.000 è qualcosa di assolutamente impagabile. Per cui sfida tutta da giocare: i giocatori che rimarranno in pista oggi si uniranno a quelli che sono rimasti in pista nella giornata di ieri, quindi avremo una giornata del Day 2 con circa, indicativamente, 500 giocatori che andranno a sognare le posizioni che già vedete in classifica.

Qui abbiamo indicata la 25° posizione a 3.000 franchi svizzeri, ma quando andremo a salire, be' vi accorgerete che arriveremo fino alla prima e saremo oltre i 100.000 franchi. Be' direi che può essere davvero tutto, sono le 3 della mattina: noi ci salutiamo ma saremo qua tutti i giorni, perché l'IPO è un torneo assolutamente da vivere anche a livello giornalistico. Buonanotte!

X