|

IPO 9 day 2, l'uomo bolla

Lo rivedremo a IPO 10

Quando affronti un torneo con 1.103 iscritti, sai che anche arrivare a premio sarà un'impresa tutt'altro che facile. Rientrare tra i migliori 110 dell'Italian Poker Open non è cosa da tutti, ma sicuramente c'è un ruolo in particolare che nessuno vuole mai interpretare: quello dell'uomo bolla.

Purtroppo tocca a qualcuno, in qualsiasi torneo di poker, e il Main Event di IPO 9 non fa eccezione. La zona della bolla in un torneo è un momento fatidico: i giocatori più esperti aggrediscono a più non posso, perché sanno che è questa la fase del torneo dove possono incrementare più facilmente i loro stack. Questo perché viceversa i giocatori meno esperti, gli amatori e i principianti, vedono arrivare la zona premi e fanno di tutto per entrarci, cioè foldando mani che normalmente, in condizioni normali, avrebbero giocato.

Così capita che l'uomo bolla riceva una splendida coppia di donne e non possa esimersi dal mandare la vasca, investendo le sue ultime chip. A chiamarlo trova due mani che domina letteralmente: QJ e 73. Se QJ non rappresenta un problema, 73 incredibilmente si trasforma nella mano vincente, grazie a un colore che si materializza sul board.

La delusione dell'uomo bolla è però mitigata dalla decisione degli organizzatori di IPO 9 di premiarlo con un premio: il buy-in alla decima edizione dell'Italian Poker Open. Arrivederci, dunque, uomo bolla!

Trascrizione video

1.103 iscritti, 110 a premio. Siamo in zona bolla, il momento fatidico in cui i campioni aggrediscono e fanno stack, e i dilettanti pensano ad andare in the money e foldano di tutto. Ti ritrovi corto e arriva una coppia di donne: non puoi non mettere tutte le tue poche chip in mezzo al tavolo. Ti vengono a vedere con donna-jack e con sette-tre: colore per l'underdog, e addio. Anzi, arrivederci: perché gli organizzatori dell'IPO hanno pensato bene di regalare all'uomo bolla il buy-in della decima edizione. Sfortunato, certo, a perdere in quel modo, ma almeno fortunato a farlo all'Italian Poker Open.

X